Home

Una tipografia nel carcere milanese di Bollate in grado di realizzare stampati di qualsiasi genere è oggi un punto di riferimento formativo ed educativo per il reinserimento sociale. Zerografica non ha solo qualità e professionalità ma un grande valore aggiunto: il progetto sociale. Non solo luogo di lavoro ma anche scuola, per acquisire competenze nel settore della stampa dando l’opportunità di ricostruire il proprio futuro a chi ha perso tutto e vuole ricominciare da Zero.

Zerografica è anche un’agenzia multimediale: AudioVideoSociale produce contenuti audiovisivi e la redazione di AVS segue il lavoro editoriale, le riprese, il montaggio e la post-produzione.

 

Perché Zero…

Zerografica, perché zero è il nome che ci identifica: il carcere, specialmente per le lunghe detenzioni, priva di tutto. Quando si ha la possibilità di fare di nuovo parte di un progetto la sensazione è di rinascere una seconda volta e quando si nasce non si ha nulla. Anche noi siamo appena nati e dobbiamo costruire il nostro futuro.

Il futuro…

Zerografica ha l’ambizione di diventare una tipografia di qualità e un punto di riferimento nel mercato degli stampati di piccole e medie dimensioni ma soprattutto una concretezza nel processo di reinserimento e motore di cambiamento. Con il progetto AudioVideoSociale vuole dare professionalità nel settore multimediale e creare riscatto sociale attraverso il lavoro.